KPMG supporta il progetto: ‘’Il futuro è oggi: sei pronto?’’ innanzitutto per ragioni culturali.

I due temi della cultura digitale e della mentalità imprenditoriale sono due aree di competenza ed esperienza che aiutano la persona nel suo percorso di orientamento informato al mondo del lavoro. I precedenti paradigmi formativi di focalizzazione alle sole competenze tecniche tradizionali non sono più adeguati all’evoluzione del business.

Parlando di cultura digitale non si parla solamente di capacità di operare sui sistemi come sviluppatori, ma si parla di capacità di approcciare il mondo dell’impresa (marketing, finanza, produzione) utilizzando e valorizzando le informazioni provenienti dal mondo dei big data e degli analytics. Già alcune università si stanno muovendo nel disegnare sentieri formativi che contemperino queste esigenze.

Parlando di mentalità imprenditoriale si parla poi di una vera e propria rivoluzione: dalla prospettiva di formare competenze tecniche da valorizzare in ambiti aziendali strutturati alla prospettiva di poter diventare imprenditori a breve o medio termine dopo la conclusione del proprio percorso formativo universitario. Il mondo delle start up ce lo insegna: lavorare in team multidisciplinari, sapere presentare il proprio progetto, sapere relazionarsi con il mondo degli investitori e delle imprese tradizionali sul sentiero della Open Innovation sono doti necessarie per avviare un’iniziativa. Di fianco alle competenze tecniche di base devono allora trovare spazio le necessarie soft skills per equipaggiare la persona per affrontare le nuove sfide.

KPMG supporta il progetto perché desidera rivolgersi al mondo degli studenti e delle università in modo continuativo e costruttivo. Ogni anno le società del network KPMG operanti in Italia inseriscono in internship ed assumono più di 500 giovani. Il profilo di competenze che lo studente costruisce nel suo percorso universitario è quindi di grande importanza sia per l’orientamento della persona sia per lo sviluppo professionale in una società di servizi professionali attenta all’evoluzione digitale ed imprenditoriale in atto.


Francesco Spadaro, Partner, KPMG

I due temi della cultura digitale e della mentalità imprenditoriale sono due aree di competenza ed esperienza che aiutano la persona nel suo percorso di orientamento informato al mondo del lavoro. I precedenti paradigmi formativi di focalizzazione alle sole competenze tecniche tradizionali non sono più adeguati all’evoluzione del business.